Musica

Il meglio del meglio. Sonorità senza tempo, testi di spessore poetico, ambientazioni teatrali.

Un vero capolavoro. Triste e divertente. Come le cose della vita.

Dieci anni senza Gaber.
Un grande poeta, un intelligente fustigatore, un immenso autore.

Testo e musiche potenti. Un inno alla vita.

Ad un angelo.

Alessandro Mannarino L’ultimo giorno dell’umanità. Profonda.

Alessandro Mannarino Il ballo dell’amore nero. Un grande innovatore, cantautore d’assalto. Alla più grande stronza mai incontrata.

Daniele Silvestri Ma che discorsi.
E’ vero che non coincidono le previsioni e l’esito, le obiezioni in merito.

Peter Gabriel Grande canzone, grande video.

Sono spaventato dal nuotare nel mare
Ombre scure si muovono sotto di me
ogni paura che inghiotto mi rende piccolo
accadono cose senza senso
Allarmi suonavano
Ricordi si risvegliano
Non é cosi che deve essere
Ho paura di quello che non conosco
Odio essere minato
Ho paura di poter essere un uomo del demonio
e sono spaventato di essere un santo
Non farmi confusione, la mia miccia é corta
Sotto questa pelle sono rinchiusi questi frammenti
Quando permetto che ciò accada
Non c’é controllo su di me
Ho le mie paure
Ma loro non mi posseggono
Camminando nel sottobosco
verso la casa tra gli alberi
piu profondo io vado, più diventa oscuro
Scruto attraverso la finestra
Busso alla porta
e il mostro
da cui ero cosi impaurito
stà rannicchiato nel corridoio
E’ rannicchiato nel corridoio, proprio come baby boy
Piango fin quando rido
Ho paura di essere materno
con le mie palle chiuse nel recinto
Ho paura ad amare donne
Sono impaurito di amare uomini
Flashback ritornano ogni notte
Non dirmi che tutto va bene
Quando permetto che ciò accada
Non c’é controllo su di me
Ho le mie paure
Per questo non é colpa mia
Camminando nel sottobosco
verso la casa tra gli alberi
piu profondo io vado, più diventa oscuro
Scruto attraverso la finestra
Busso alla porta
e il mostro
da cui ero cosi impaurito
stà rannicchiato nel corridoio
E’ rannicchiato nel corridoio, proprio come baby boy
Piango fin quando rido

Peter Gabriel Here comes the flood. Grandissima atmosfera.

Peter Gabriel Father and son.

[padre]
non è il momento di fare cambiamenti,
rilassati e basta, prenditela comoda.
Sei ancora giovane, questo è il tuo problema,
c’è così tanto che devi conoscere,
trovati una ragazza, sistemati,
se vuoi puoi sposarti.
guarda me, sono vecchio, però sono felice
un tempo ero come tu sei ora, e so che non è facile,
stare calmo quando trovi qualcosa per andartene
ma prenditi il tuo tempo, pensa molto
perchè, pensa a tutto quel che hai.
domani tu sarai ancora qui, ma i tuoi sogni potrebbero non esserci
[figlio]
come posso provare a spiegargli? quando lo faccio lui si gira dall’altra parte
è sempre stata la solita vecchia storia.
dal momento in cui potevo parlare mi è stato ordinato di sentire
ora c’è una via, e io so che devo andare
io so che devo andare
[padre]
non è tempo per cambiamenti
solo sietidi, prenditela lentamente.
sei ancora giovane, è questo il tuo problema
c’è così tanto su cui devi pensare
trovati una ragazza, sistemati
se vuoi puoi sposarti
guarda me, sono vecchio, ma sono felice
[figlio]
tutte le volte che ho pianto, tenendomi tutto ciò che sapevo dentro
è difficile, ma è più difficile ignorare ciò
se loro erano nel giusto, io accettavo, ma il problema è che non mi conosci
ora c’è una via e io so che devo dandare via
io so che devo andare

Peter Gabriel Secret world

Peter Gabriel Mercy Street. Struggente.

Giuliano Palma and The Bluebeaters. Bel sound e buon video.

Van der Graf Generator – Rifugees Pura poesia. Straordinaria la voce di Peter Hammill !
.


La canzone dell’amore perduto
Ricordi sbocciavan le viole
con le nostre parole
“Non ci lasceremo mai, mai e poi mai”,
vorrei dirti ora le stesse cose
ma come fan presto, amore, ad appassire le rose
così per noi
l’amore che strappa i capelli è perduto ormai,
non resta che qualche svogliata carezza
e un po’ di tenerezza.
E quando ti troverai in mano
quei fiori appassiti al sole
di un aprile ormai lontano,
li rimpiangerai
ma sarà la prima che incontri per strada
che tu coprirai d’oro per un bacio mai dato,
per un amore nuovo.
E sarà la prima che incontri per strada
che tu coprirai d’oro per un bacio mai dato,
per un amore nuovo.


La stagione del nostro amore

La stagione del tuo amore
non è più la primavera
ma nei giorni del tuo autunno
hai la dolcezza della sera.
Se un mattino fra i capelli
troverai un poi di neve
nel giardino del tuo amore
verrò a raccogliere il bucaneve.
Passa il tempo sopra il tempo
ma non devi aver paura
sembra correre come il vento
però il tempo non ha premura.
Piangi e ridi come allora,
ridi e piangi e ridi ancora
ogni gioia,ogni dolore puoi ritrovarli
nella luce di un’ora.
Passa il tempo sopra il tempo
ma non devi aver paura
sembra correre come il vento
però il tempo non ha premura.
Piangi e ridi come allora,
ridi e piangi e ridi ancora
ogni gioia,ogni dolore puoi ritrovarli
nella luce di un’ora

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: